Programma

Programma

Mercoledì 3 maggio
9.00-18.30 Dipartimento di Architettura, Aula Magna
9.00 Saluti di benvenuto (Ezio Mesini – Presidente della Scuola di Ingegneria e Architettura, Andrea Boeri – Direttore del Dipartimento, Alberto Destro –Associazioni letteratura comparata)

Sessione 1: Luoghi e strutture della narrazione - Chair: Giovanni Leoni
9.30 Keynote lecture: Jacques Neefs - Johns Hopkins University Baltimore e Institut de textes et manuscrits modernes-CNRS-ENS Paris
Structures narratives et architecture d’œuvre

10.15 Jasna Galjer - University of Zagreb
The doors of perception: the city as a space of modernity in 20th century Croatian novel

10.40-11.00 Pausa

11.00 Antonio Pizza - Escola Tècnica Superior d’Arquitectura de Barcelona (UPC)
La Parigi «moderna» di Charles Baudelaire e Walter Benjamin
11.25 Herman van Bergeijk - University of Technology in Delft
Narrativity and the work of H.P. Berlage
11.50 Roberta Malagoli - Università di Padova
Il luogo inesistente delle affinità elettive

12.15-13.00 Discussione

13.00-14.30 Pausa pranzo

Sessione 2: Metropoli di carta: gesti, visioni, ornamenti - Chair: Andrea Borsari

14.30 Keynote lecture: Raffaele Milani - Università di Bologna
Mitopoiesi delle forme e delle figure. Per una filosofia del gesto e della parola

15.15 Laura Ricca - Università di Bologna
Nagai Kafū e la logica del luogo nella città delle situazioni: Tokyo
15.40 Federico Farnè - Università di Bologna
Distopie da un futuro passato: la visione di James G. Ballard

16.05-16.25 Pausa

16.25 Ivano Gorzanelli – Università di Bologna
Siegfried Kracauer. Una biografia tra sociologia e architettura.
16.50 Mauro Pala - Università di Cagliari
L’ornamento e la metropoli. Gli impiegati di Kracauer come decostruzione della ratio poli(s)tica nella spazialità del moderno

17.15-18.30 Discussione

Giovedì 4 maggio
9.00-13.00 Dipartimento di Architettura, Aula Magna
Sessione 3: Case e corpi, libri e geografie - Chair: Giulio Iacoli

9.00 Keynote lecture: Bertrand Westphal - Université de Limoges
Una gita sulla collina del mormorio, ovvero una passeggiata fra arte, letteratura e architettura

10.10 Maria Gabriella Adamo - Università di Messina
Architettura, memoria e riscritture dall’Hypnerotomachia Poliphili (1499) al Songe de Poliphile (1546).

10.35-10.55 Pausa

10.55 Gloria Bonaguidi - Università “l’Orientale” di Napoli
Per una grammatica del romanzo condominiale
11.20 Riccardo Donati - Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"
Forma della casa, forma del corpo, forma del testo. Magrelli nel «condominio di carne»

11.45-13.00 Discussione

13.00-14.30 Pausa pranzo

13.00-14.30 Dipartimento di Architettura, Aula Magna
Sessione poster: Architetti e narratori
Vladimir Bojkovic - Università Politecnica delle Marche
Architecture as Metaphore in the Novel The Master and Margarite by Mikhail Bulgakov
Sofia Nannini - Università di Bologna
Narrare senza architettura: l'Islanda nei romanzi di Jón Kalman Stefánsson
Giovanni Poletti - Università di Bologna
Tempo «atmosferico» e tempo «cronologico» nella scrittura autobiografica di Aldo Rossi: dall’oblio alla memoria
Francesca Privitera – Università di Firenze
La morfologia della Medina di Tunisi come narrazione urbana negli studi di Roberto Berardi

14.30-18.30 Dipartimento di Architettura, Aula Magna
Sessione 4: Mondi di mondi - Chair: Federico Bertoni

14.30 Keynote lecture: Susi Pietri - Università di Macerata
Architetture mondo: i cicli di opere

15.15 Pierpaolo Ascari - Università di Bologna
Léon Daudet e lo stradario della vita
15.40 Paola Carmagnani - Università di Torino
La «wonderbox» di Henry James: The Turn of the Screw (1898)

16.05-16.25 Pausa

16.25 Ugo Cornia - Università di Bologna
Spazi, oggetti e strane pratiche in Samuel Beckett
16.50 Stefania Sbarra - Ca' Foscari, Venezia
Tra la villa prussiana di Th. Fontane e il colombario romano di Fr. Nietzsche: case, dimore e ambienti nella prosa del realismo tedesco

17.15-18.30 Discussione


Venerdì 5 maggio
9.00-18.30 Dipartimento di Architettura, Aula Magna
Sessione 5: Spazi per immagini nel tempo - Chair: Fabio Vittorini

9.00 Keynote lecture: Sergio Porta - University of Strathclyde
L’Innocenza dei Luoghi. Cronaca di un Pellegrinaggio

9.45 Marina Guglielmi - Università di Cagliari
Anti luoghi e contro-spazi: alcune rappresentazioni letterarie del perturbante dell’architettura
10.10 Lamberto Amistadi - Università di Bologna
Una casa come lui: John Hejduk e la new England Masque
10.35-10.55 Pausa    

10.55 Stefano Ascari - Università di Bologna
Qui e (non) ora: la spazializzazione del tempo in Here di Richard McGuire
11.20 Michele Righini – Università di Bologna
«...AND THIS IS WHERE I'LL PUT THE LIVING ROOM». Architetture a fumetti: Richard McGuire e Chris Ware

11.45-13.00 Discussione

13.00-14.30 Pausa pranzo

Sessione 6: Scritture e costruzioni tra intérieurs e cityscapes - Chair: Paola Mildonian
14.30 Micaela Antonucci - Università di Bologna
Un «libro tradotto in pietre vive»: la simbiosi artistica tra Gabriele D'Annunzio e Giancarlo Maroni nella costruzione del Vittoriale
14.55 Daniel Naegele - Iowa State University
Architecture in a Book. Le Corbusier’s Le Poème de l’Angle Droit
15.20 Cettina Rizzo - Università di Catania
Dal «Cabinet d’objets précieux» alla «Maison musée»: Architetture di interni nel XIX secolo tra collezionismo, arti decorative e applicate.
15.45 Fabio Vittorini - IULM, Milano
«New York Cityscapes»: moltitudine e invisibilità metropolitana nella narrativa statunitense contemporanea

16.10-16.30 Pausa

16.30-18.30 tavola rotonda conclusiva Architettura e letteratura con interventi di Andrea Borsari, Matteo Cassani Simonetti, Riccardo Donati, Giulio Iacoli, Giovanni Leoni, Rosita Tordi Castria.

Allegati

Programma

[ .pdf 612Kb ]