ADDIO AL GRANDE FOTOGRAFO YANNIS BEHRAKIS

Con grande dispiacere abbiamo appreso della scomparsa del fotografo Yannis Behrakis il giorno 2 marzo scorso.

Vogliamo ringraziarlo per il suo lavoro e per il suo grande impegno a favore di tutti coloro che a causa di guerre e conflitti sono costretti a fuggire dalla propria terra e dai propri affetti.

Parafrasando le sue stesse parole, vogliamo ringraziarlo per essere stato “la voce dei perseguitati e allo stesso tempo gli occhi di un pubblico globale; attraverso le sue immagini e i suoi resoconti, nessuno può dire ‘Io non lo sapevo‘ “.

Vogliamo ricordare non solo un importante fotografo, ma anche una persona straordinaria. La sua disponibilità, una volta ricevuta la nostra richiesta di allestimento della mostra, è stata davvero preziosa e lo è ancora di più alla luce della grave malattia contro cui stava combattendo e di cui non eravamo a conoscenza.

La Direzione del Dipartimento di Scienze dell’Educazione

 

CONVEGNO INFANZIA MIGRANTE: Capire, Narrare, Accogliere


MOSTRA FOTOGRAFICA "PATHS OF HOPE AND DESPAIR" di Yannis Behrakis

Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"

via Filippo Re, 6 - Bologna

 

Sede di svolgimento:

Aula Magna - piano terreno

Per l'accesso all'Aula Magna: iscrizione gratuita obbligatoria fino ad esaurimento dei posti disponibili.


Aula B - primo piano (collegamento in videoconferenza)

Accesso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

"Nessuno mette i suoi figli su una barca

a meno che l’acqua non sia più sicura della terra..." (Warsan Shire, Home)


L'evento organizzato dalla Biblioteca "Mario Gattullo" del Dipartimento di Scienze dell'Educazione vuole proporre una riflessione sul vasto tema della migrazione cercando di concentrare il focus sulla condizione dell’infanzia nei processi migratori dal sud del mondo verso l’Europa.
Saranno invitati a parlarne e a confrontarsi con gli studenti, esperti, studiosi e figure significative del mondo della cooperazione e dell’associazionismo che si occupano di intervento umanitario e di integrazione.

Una delle tematiche portanti del convegno è la narrazione come forma di resilienza e resistenza rispetto anche a dei vissuti traumatici e drammatici, ma anche come ancora d'umanità contro il razzismo e l'indifferenza. In questa chiave, sarà presentata una testimonianza video rilasciata appositamente per il Convegno da Moni Ovadia.


L'iniziativa è inserita nell'ambito di "TERRE PROMESSE. Migrazioni e appartenenze" - Festival della Rete delle Biblioteche Specializzate di Bologna "Specialmente in Biblioteca", che si svolgerà dal 9 al 22 febbraio 2019.

Promotori dell'evento, oltre alla Biblioteca di Scienze dell’Educazione, sono la Biblioteca dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, la Biblioteca della Facoltà Teologica dell'Emilia-Romagna, la Biblioteca del CDH di Bologna.

In collaborazione con: SmaIL – Sistema integrato di Laboratori del Dipartimento di Scienze dell'Educazione e il Servizio Informatico del Dipartimento di Scienze dell'Educazione.

Testimonianza di Moni Ovadia per INFANZIA MIGRANTE

Moni Ovadia, uomo di teatro e attivista dei diritti sociali, ha voluto contribuire al convegno con una testimonianza originale nella quale intreccia elementi autobiografici a riflessioni sul momonto attuale che sta vivendo il nostro paese in relazione ai fenomeni migratori.