http://creativecommons.org/licenses/by/3.0

L'Ingegneria chimica a Bologna: formazione e ricerca per il territorio e le imprese


La formazione nelle discipline ingegneristiche è un elemento chiave per rendere disponibili le competenze necessarie allo sviluppo di un sistema produttivo che unisca il territorio, le imprese e l’università in un contesto di innovazione e sostenibilità. L’università in questi anni è protagonista di un’importante percorso di rinnovo ed apertura delle necessità di formazione e di innovazione, che ha portato ad un costante aggiornamento dei percorsi formativi.

Il corso di studio in Ingegneria Chimica negli ultimi anni ha implementato numerosi cambiamenti alle figure professionali formate, introducendo nel percorso di studio una formazione specifica sugli aspetti biotecnologici, una maggiore attenzione agli aspetti anche gestionali della progettazione, ed un indirizzo specifico relativo all’ingegneria off-shore. L’apertura di un percorso didattico interamente erogato in lingua inglese ha inoltre rinforzato il posizionamento internazionale del corso.

Un elemento fondamentale di questa strategia di innovazione è l’impostazione e lo sviluppo di una relazione stretta con le realtà produttive territoriali, nazionali ed internazionali interessate alle figure professionali formate. A questo scopo il prossimo 11 giugno si terrà una giornata di confronto e discussione sui percorsi formativi e sulla formazione alla ricerca. L’incontro ha l’obiettivo di rinforzare le sinergie esistenti verificando i risultati ottenuti e creando un rapporto diretto tra i docenti del corso di studio e le aziende e gli enti che costituiscono il riferimento per le figure professionali formate.

Chemical and Process Engineering (STEM)

Ingegneria Chimica e Biochimica