Non perdere questo contenuto. Accetta i cookie di YouTube.

Rivedi le tue preferenze

Accetta i cookie

Insegne, avvisi, iscrizioni, lingue diverse, messaggi affidati ai mattoni, nuove epigrafi moderne che caratterizzano i nostri panorami urbani creando una realtà polisemica, unica ma molteplice: una realtà linguistica fatta di una, nessuna, centomila lingue. 

Il paesaggio urbano è il protagonista di questa mostra, che ha anche l’obiettivo di spronare visitatrici e visitatori virtuali a farsi visitatrici e visitatori reali, invitandoli dopo la visita online, a spostarsi offline, per osservare dal vivo quelle scritte, quegli ambienti, quelle lingue che costruiscono la nostra identità di parlanti e di cittadini. 

La mostra vuole suggerire spunti di riflessione interessanti e personali, facendo immergere chi passa tra le sue stanze virtuali nelle vie di Bologna, offrendo uno sguardo attento e critico sul paesaggio urbano, fatto non solo di profili di torri medievali e tetti, ma anche di lingue vive, vivaci e visibili. 

DISCLAIMER PRIVACY

La mostra è stata creata con immagini e fotografie raccolte per le vie di Bologna, che spesso ritraggono insegne di negozi o avvisi privati resi qui pubblici come oggetto di studio e di ricerca accademica. Non vi è, dunque, alcuna finalità di lucro o di uso illecito da parte di Alma Mater Studiorum-Università di Bologna e del suo personale di ricerca. Si è cercato di porre la massima  attenzione a non rappresentare persone in primo piano o dati personali sensibili. Se chiunque si riconoscesse o riconoscesse la propria insegna commerciale nelle immagini e ne fosse infastidito può scrivere all'indirizzo  e le immagini in questione saranno rimosse quanto prima. 

Buona parte delle fotografie sono state scattate da chi ha realizzato la mostra e da alcuni docenti dell'Università. Altre immagini fanno parte di una ricerca condotta da un gruppo di studenti e studetesse del corso di studio in Lettere dell'Alma Mater Studiorum-Università di Bologna nell'ambito di un laboratorio interno al corso di Sociolinguistica tenuto dal prof. Nicola Grandi durante l'a.a. 2018/2019: Savannah Borges, Eva Brunetti Busetto, Niccolò Carpini, Irene Cerqua, Laura Destratis, Irene Di Gioia, Giulia Folli, Maria Gara, Federica Gasperoni, Alessia  Giordano, Giacomo Helferich, Matyas Juhàsz, Andrea Lombardi, Giulia Martin, Victoria Melendez, Frida Menghini,  Angelica Monesi, Giada Panzeri, Aurora Pistolesi, Chiara Quaquarelli, Giorgia Turozzi, Chiara Trovato, ​Cristiana Viola. Un ringraziamento anche alle docenti e al Comitato Genitori IC5 per averci permesso di utilizzare anche le loro immagini.