PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI

Le celebrazioni RIGHI100

Le celebrazioni si apriranno il 12 Ottobre 2020 alla presenza del Magnifico Rettore e delle autorità e proseguiranno con diversi appuntamenti fino al termine dell’anno.

La giornata del 12 Ottobre 2020

Apertura delle celebrazioni alle ore 10.00 presso lo stabile storico del Dipartimento di Fisica e Astronomia di via Irnerio 46 (partecipazione in presenza su invito e in diretta streaming sul sito dell’evento)

  • saluti del Rettore e delle autorità, benvenuto del Direttore di Dipartimento;
  • presentazione dello scienziato Augusto Righi;
  • tavola rotonda “Augusto Righi: scienziato, docente e Senatore”. Partecipano Roberto Balzani, Paolo Brenni, Luciano Maiani e Nadia Robotti, modera Marco Cattaneo;
  • visita al nuovo allestimento realizzato con gli strumenti storici di Augusto Righi;
  • intitolazione del Dipartimento di Fisica e Astronomia ad Augusto Righi.

Concerto di musica da camera del 15 Ottobre 2020

Il Concerto si terrà presso l’Aula Absidale di Santa Lucia alle ore 21.00 (partecipazione in presenza su invito e in diretta streaming sul sito dell’evento)

  • saluti del Magnifico Rettore e delle autorità;
  • introduzione da parte del Direttore del Dipartimento;
  • esecuzione di musiche per pianoforte, voce e archi del compositore bolognese Ottorino Respighi di cui Augusto Righi era amico e grande estimatore. 

Filmato di inaugurazione della Biblioteca Storica del Dipartimento di Fisica e Astronomia

Nel prosieguo delle celebrazioni verrà realizzato un filmato inaugurale di valorizzazione della Biblioteca Storica del Dipartimento di Fisica e Astronomia che vanta testi di astronomia, fisica e geofisica dal tardo quattrocento all’ ottocento. Ristrutturata in occasione delle Celebrazioni Righi 2020, sono previste alcune giornate di apertura al pubblico che potrà vedere alcuni importanti testi storici.

Attività intorno alla “Notte dei ricercatori” (novembre 2020)

  • Filmato di presentazione della esposizione permanente dedicata a Augusto Righi e realizzata dal Dipartimento di Fisica e Astronomia in collaborazione con il Sistema Museale dell’Università (diffuso sui canali dell’Ateneo e della “Notte dei ricercatori 2020” a partire dal 27 novembre);
  • laboratorio animato con attori che interpretano i grandi scienziati delle onde elettromagnetiche, realizzato dal Sistema Museale di Ateneo - Collezione di Fisica e dal Dipartimento di Fisica e Astronomia (sabato 28 novembre, presso l’Aula della Specola del Museo di Palazzo Poggi);
  • rappresentazione teatrale dell’opera “L’effetto fotoelettrico in 3 atti”, ideata ed interpretata dagli studenti del corso di Laurea in Fisica e curata da un regista professionista.