LA FORZA DELLE LETTERE

La forza delle lettere Storia e futuro della comunicazione scritta

Storia e futuro della comunicazione scritta


Un progetto di Griffo la grande festa delle lettere, in collaborazione con il Dipartimento di Filologia classica e Italianistica la Biblioteca Universitaria di Bologna-BUB e di Fondazione MAST, Bologna

Erede delle lettere scritte a mano, il carattere tipografico è la più rivoluzionaria, durevole, e forse la più dimenticata, creazione umana nella storia della comunicazione moderna e contemporanea.

Le lettere mobili di Gutemberg seppero sprigionare una forza, antica ma nel contempo rinnovata, dal nuovo libro. La pagina a stampa fu definita dalla scrittura tipografica che disegnò un ambito della leggibilità comune all'Europa umanistica.

Alleati del libro a stampa, apparso nel cuore dell'Europa nel Quattrocento, i tipi metallici hanno presto ampliato la sfera di influenza visiva e culturale per cui erano nati. La loro storia è stata segnata da momenti di svolta epocale, quali il passaggio dall'artigianalità alla serialità, l'esplosione dell'originalità grafica nel Novecento, la diffusione commerciale, l'inclusione entro linguaggi espressivi complessi, ad esempio nell'arte, nella musica e, da ultimo, nell'immagine in movimento. Trainato dalla rivoluzione industriale, il segno della lettera si è fatto prodotto di massa, come tanti altri. Ha così invaso l'immaginario collettivo e si è inoltrato sempre più in profondità nella sfera delle dinamiche cognitive, individutali e sociali.

Paolo Tinti, curatore

 

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

Contatti

GRIFFO LA GRANDE FESTA DELLE LETTERE

GRIFFO

Progetto di

FONDAZIONE MAST

In collaborazione con