Cos'è

Il Laboratorio di scrittura interculturale è un progetto in collaborazione fra il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna e l'Associazione Eks&Tra e si propone di offrire un sapere spendibile per una cittadinanza in trasformazione.

 

Il laboratorio di scrittura collettiva e meticcia si prefigge una collaborazione di voci disposte a confrontarsi, costruendo i possibili percorsi di un futuro meticcio, aprendosi alle voci di chi emigra, avvicinandole e scambiandole con le nostre. La rinuncia ad un esclusivo punto di vista attiva la capacità di sintonizzarsi sulle logiche dell'altro, favorendo altre chiavi di lettura, altre costruzioni di senso, spingendo ad una intelligente flessibilità immaginativa, nella pratica della intercultura. 

 

L'obiettivo è, dunque, dar vita a comunità conversazionali, a una creatività collettiva, che avvicini identità autoctone e presenze straniere e favorisca l'incontro e la contaminazione attraverso narrazioni che esprimono temi trasversali e problemi vivi nella cronaca del presente. 

Il Laboratorio si articola in 10 incontri in presenza di 4 ore ciascuno coordinati da Wu Ming 2 come Tutor, e in collaborazione col Prof. Fulvio Pezzarossa, che ha ideato il laboratorio nel 2007.

 

Il lavoro propone una scrittura collettiva, che nasce per ciascun gruppo di allievi dal confronto fra identità autoctone e presenze straniere. Pertanto la scelta dei partecipanti alla classe sarà limitata a 40 allievi/e e terrà conto anche delle culture/lingue di provenienza, e dell'uso pieno dell'italiano scritto.

 

Gli interessati devono formulare richiesta dal 3 al 30 Gennaio 2022 utilizzando il sito: https://eventi.unibo.it/scrittura-interculturale-2021, con un breve curriculum che indichi in particolare precedenti esperienze di scrittura e all'impegno sulla tematica migratoria.